FORGOT YOUR DETAILS?

Highlights dal Direttivo

by / / Archivio, Blog, News

Post di Gaetano Lanza

a prima notizia é proprio questa. Che il nostro Direttivo ha deciso di dare piú notizie di sé attraverso i social. Ed eccoci. E’ questo il primo post che dedichiamo alle novitá che giungono dalla riunione del Direttivo (l’ultima del 28 marzo) e che questa redazione ritiene piú meritevoli di diffusione. L’impegno é che ció diventi la prassi in futuro. Per avvicinare l’istituzione ai Soci ma anche ai non Soci. Non vuole essere una relazione della riunione. Per questa c’é il verbale che viene pubblicato nel sito ufficiale http://www.sicve.it ma il cui accesso peró questo Direttivo nella riunione di inizio anno ha deciso di rendere riservato ai soli Soci in regola con la quota annuale. A proposito. Ricordiamoci di rinnovare la quota per il 2018 o di favorire iscrizioni nuove.

Per le modalitá di versamento clicca su    http://www.sicve.it/iscrizione-alla-sicve/

Se siamo curiosi e vogliamo vedere la situazione Soci, che abbiamo verificato in Direttivo, non bisogna attendere la riunione dell’Assemblea che terremo a Napoli 2018 (22-24 ottobre). Basta fare un clic su  http://www.sicve.it/liste-soci-in-regola/  per poter avere un aggiornamento. Al 15 marzo abbiamo solo 42 Soci in regola col 2018. In Italia si fa fatica a pagare il debito pubblico. Ben 651 sono i morosi del 2017-16-15. Lasciando stare i figliol prodighi di cui si sono perse tracce dal 2014 ad andare indietro, siamo una famiglia di circa 700 Soci (693 per la precisisone) che promette bene di crescere se ci impegniamo un pó tutti. Iscriviti e fai iscrivere questo il motto che ha lanciato il nostro Presidente, anche nella sua recente NewsLetter, per poter contare di piú nel panorama politico sanitario nazionale. Il Direttivo ha preso in considerazione anche un’indagine conoscitiva attraverso un questionario da preparare e far circolare. Ma si sa che la maggior parte dei Soci si iscriveranno nei prossimi mesi se non a Napoli al Congresso.

Si é parlato parecchio dei giovani, che é un pó il pallino del nostro Presidente, e di come promuovere la loro partecipazione non solo al Congresso nazionale che é il momento piú celebrativo della nostra Societá.  Intanto la novitá é che il Direttivo ha deciso di istituire una Sezione-Gruppo di Studio denominato “Sicve Joung“. Riunirá tutti i soci SICVE Juniores (con età inferiore e/o pari a 35 anni) che potranno gestire spazi tutti loro, a partire da spazi web. Ma sopratutto Sicve Joung dovrebbe prevedere un Coordinatore, e un Comitato composto da tre colleghi juniores (decideranno comunque loro) che potrebbero essere eletti al Congresso di Napoli 2018. Inoltre, il Coordinatore SICVE Young entrerebbe di diritto (dopo approvazione di modifica di Statuto a Napoli) a far parte del Direttivo SICVE.  Questa la proposta del Direttivo.

Il Direttivo ha anche istituito la Commissione Paritetica per le Riforme Sicve come detto in Assemblea Soci a Bologna. La Commissione che relazionerá al Direttivo sará composta da due membri indicati dal Direttivo stesso (Pratesi e Gaggiano), dal Collegio Universitario (Di Marzo e Gargiulo), dal Collegio Ospedaliero (Camparini e Jannello). Lavorera’ a proposte di modifiche di Statuto (e Regolamento se occorre) che saranno portate prima in Direttivo e poi in Assemblea a Napoli.  Ricordiamo che in http://www.sicve.it é stato attivato un Forum, all’attenzione della Commisione, dedicato all’argomento nel quale chiunque e sottolineiamo chiunque puó scrivere la sua idea o proposta o correzione di proposta.

Tornando ai Giovani. Il nostro Presidente ha lanciato l’idea di rinnovare il sistema Borse di Studio. Il suggerimento – ha riferito – gli é stato dato da un articolo di Stephan Haulon che usufruí di una Borsa di Studio della Societá francese convenzionata con il centro dove lavorava Greenberg. E’ quindi sul tavolo del Direttivo una proposta che si concretizzerá nella prossima riunione del Direttivo. Ecco perché finora non é stato pubblicato il solito Bando per le Borse di Studio.

E’ stato portato in Direttivo anche un aggiornamento sul lavoro che si sta facendo sul Registro. In due-tre parole: adeguamento a Vascunet-Registro europeo quindi riclassificazione delle patologie e delle procedure che erano vecchie (la nuova classificazione andrá in vigore appena possibile tecnicamente), revisione degli indicatori per patologie e procedure, messa in opera di un sistema piú semplice e automatico di inserimenti dei dati tramite un modello standard di lettera di dimissione (intanto si prova anche con una cartella informatizzata di un centro che ne dispone) e infine utilizzo della piattaforma del Registro per trials nazionali.

Si é parlato anche di aggiornamento necessario delle nostre Linee Guida. Si é in attesa che l’Istituto Superiore di Sanitá (ISS) su incarico del Ministero della Salute emani tramite il suo sito ufficiale le Linee Guida del Sistema Nazionale Linee Guida che ci indicherá come e entro quando poter presentare e proporre le nostre Linee Guida come lavoro base per un ulteriore aggiornamento secondo una griglia di requisiti che saranno proposti dall’ISS.

Infine un punto merita di essere sottolineato. Il Direttivo ha accolto con piacere la collaborazione chiesta dal Collegio degli Ospedalieri che a sua volta ha ricevuto dalla Consip la proposta di partecipazione ad un Tavolo Tecnico sugli stent vascolari.

TOP });