FORGOT YOUR DETAILS?

L’Assemblea Straordinaria del 5 dicembre. E’ solo l’inizio.

by / / Archivio, avviso pubblico, Blog

Post di Gaetano Lanza

Cari Amici, come molti di Voi sapranno il 5 dicembre scorso si è tenuta l’Assemblea Straordinaria dei Soci, fortemente voluta dalla Presidenza Stella e dal Direttivo. Il tema all’OdG: Riassetto e Riorganizzazione della SICVE. Ai molti o pochi che avranno detto o pensato che era inutile, ci corre l’obbligo di smentirli. Anche se solo un passo ma è stato fatto e secondo noi nella direzione giusta. Quella della democrazia assembleare in cui qualunque Socio può alzarsi e dire la sua, come è avvenuto il 5. Qualcun altro dirà che avrebbe voluto partecipare ma non gli è stato possibile, anche perché spostarsi costa. Ha perfettamente ragione e noi gli diamo la possibilità di esprimere comunque la sua idea, proposta, critica, soluzione, ciò che desidera purchè non siamo insulti gratuiti. Come? Anche attraverso questo blog cliccando su “rispondi”. Ma soprattutto gli diciamo che stiamo attivando in www.sicve.it una pagina forum in cui verrà pubblicato questo Post e in cui chiunque potrà intervenire registrandosi. Sarà nostro compito curare il forum, anzi sarà compito del Direttivo e della costituenda Commissione per le Riforme (leggi dopo).

Per questo alleghiamo qui di seguito (basta cliccare sopra) un resoconto.

Resoconto dell’Assemblea Straordinaria

Ci piace far qui un solo commento metodologico.

E’ questa una forma di democrazia in cui crediamo. Ci è stata anche richiesta durante l’Assemblea e noi l’avevamo già pensata. Qualcuno la chiama democrazia diretta popolare tramite internet. Qualche epistemologo la chiama coscienza collettiva web mediata. Qualcuno la teme.  Qualcuno non è d’accordo in quanto crede solo nella democrazia rappresentativa. Qualche altro non crede neanche nella democrazia (in questi casi). I giudizi sono sempre personali, per fortuna. Noi (il plurale non è maiestatis) vogliamo, possiamo e dobbiamo crederci. Perché anche da questo si giudica se una società scientifica, in quanto utilizza l’ICT, è moderna.

L’Assemblea Straordinaria del 5 dicembre. E’ solo l’inizio.

by / / Archivio, Blog, News

Post di Gaetano Lanza

Cari Amici, come molti di Voi sapranno il 5 dicembre scorso si è tenuta l’Assemblea Straordinaria dei Soci, fortemente voluta dalla Presidenza Stella e dal Direttivo. Il tema all’OdG: Riassetto e Riorganizzazione della SICVE. Ai molti o pochi che avranno detto o pensato che era inutile, ci corre l’obbligo di smentirli. Anche se solo un passo ma è stato fatto e secondo noi nella direzione giusta. Quella della democrazia assembleare in cui qualunque Socio può alzarsi e dire la sua, come è avvenuto il 5. Qualcun altro dirà che avrebbe voluto partecipare ma non gli è stato possibile, anche perché spostarsi costa. Ha perfettamente ragione e noi gli diamo la possibilità di esprimere comunque la sua idea, proposta, critica, soluzione, ciò che desidera purchè non siamo insulti gratuiti. Come? Anche attraverso questo blog cliccando su “rispondi”. Ma soprattutto gli diciamo che stiamo attivando in www.sicve.it una pagina forum in cui verrà pubblicato questo Post e in cui chiunque potrà intervenire registrandosi. Sarà nostro compito curare il forum, anzi sarà compito del Direttivo e della costituenda Commissione per le Riforme (leggi dopo).

Per questo alleghiamo qui di seguito (basta cliccare sopra) un resoconto.

Resoconto dell’Assemblea Straordinaria

Ci piace far qui un solo commento metodologico.

E’ questa una forma di democrazia in cui crediamo. Ci è stata anche richiesta durante l’Assemblea e noi l’avevamo già pensata. Qualcuno la chiama democrazia diretta popolare tramite internet. Qualche epistemologo la chiama coscienza collettiva web mediata. Qualcuno la teme.  Qualcuno non è d’accordo in quanto crede solo nella democrazia rappresentativa. Qualche altro non crede neanche nella democrazia (in questi casi). I giudizi sono sempre personali, per fortuna. Noi (il plurale non è maiestatis) vogliamo, possiamo e dobbiamo crederci. Perché anche da questo si giudica se una società scientifica, in quanto utilizza l’ICT, è moderna.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

8 − two =

TOP