FORGOT YOUR DETAILS?

Le Ministre Europee della Difesa

by / / Archivio, avviso pubblico, Blog

Post di Pietro Romano

Con la nomina di Sylvie Goulard a ministro dell’Armate francese sono sei le donne titolari del dicastero della difesa nell’Unione europea. La Francia si è aggiunta a Germania, Italia, Norvegia, Olanda e Spagna. Nessuna ha mai avuto a che fare con le divise: due sono state eurodeputate, una è laureata in lettere ed è stata funzionaria di partito – l’italiana Roberta Pinotti – , un’altra è medico, un’altra ancora è stata produttrice televisiva e solo una, la spagnola Maria Dolores de Cospedal, diplomatico di carriera, nella sua carriera precedente e nella sua formazione ha avuto qualche attinenza con le politiche militari.

L’agenzia d’informazione Bloomberg – di proprietà dell’ex sindaco di New York, repubblicano ma elettore di Hilary Clinton – sostiene che “le donne a capo delle macchine militari europee sono ministri della pace, non della guerra”. Un’osservazione in linea con la vulgata, non con la storia. Il National Bureau of Economici Research ha di recente pubblicato lo studio di due docenti di università nordamericane – Oeindrila Dube e Simon Harish – dedicato alle regine europee dal 15esimo al 20esimo secolo titolato “Queens”. Nella parte dedicata alle guerra rivela che, nel periodo in esame, “i regni guidati da donne avevano una maggiore propensione a scendere in guerra di quelli governati da uomini”. Negli ultimi decenni, da Israele all’India passando per il Regno Unito, ci sono state donne al potere che non hanno di certo temuto il confronto bellico. E al vertice di organizzazioni terroristiche e criminali non mancano, anzi crescono al galoppo, le cape di sesso femminile. Altro che “ministri di pace”. A meno che, con questa definizione, non ci si rifaccia al “ministro della pace” di “1984”. Nel capolavoro del britannico George Orwell – scritto nel ’48 e pubblicato nel ’49, dove il mondo angosciante che descrive come prossimo futuro è l’Unione sovietica e non la Germania hitleriana, già distrutta da anni – il governo conta quattro ministeri principali, tra cui quello della pace, che poi nella realtà è un aggressivo ministero della guerra. Meditate, gente, meditate…

*Pietro Romano è il Direttore Responsabile di Ore 12 Italia Sanità, mensile d’Informazione Economico-Sanitaria, di cui è possibile trovare in www.sicve.it il numero del mese.

TOP });