FORGOT YOUR DETAILS?

Cultura è salute

Questo spazio “culturale” è dedicato ad articoli di vario genere e firmati da esponenti di varia estrazione con lo scopo principale di promuovere la riflessione e approfondire e divulgare tematiche sui rapporti tra cultura in generale e salute pubblica.
È risaputo e ormai ampiamente dimostrato che esiste un connubio molto stretto tra “cultura” e “salute”. Ad esempio, la prevenzione delle malattie e la medicina di iniziativa richiedono una base culturale essenziale nei cittadini.
Promuovere cultura in senso lato in vari settori e specie in campo medico vuol dire anche promuovere salute.

Gaetano Lanza è medico chirurgo e dirige l’Unità Operativa di Chirurgia Vascolare presso l’Ospedale Multimedica di Castellanza (Va). È Past President e attuale membro di Consigli Direttivi di Società Scientifiche Nazionali e membro della Commissione CardioCerebroVascolare Regione Lombardia. Coordina gruppi di studio nazionali e regionali. È stato co-fondatore ed è attuale coordinatore di area chirurgica delle Linee Guida Nazionali SPREAD sull’ictus cerebrale. Si occupa di letteratura e filosofia. Ha pubblicato numerosi lavori scientifici in medicina e un libro di poesia.

Ivan Cavicchi insegna “sociologia dell’organizzazione sanitaria” e “filosofia della medicina” alla Facoltà di Medicina Università Tor Vergata di Roma. Laurea ad honorem in medicina e chirurgia. Saggista di fama. Ha svolto incarichi importanti di consulenza presso il Ministero della Salute. Recentemente ha curato per la Regione Basilicata il Piano Sanitario Regionale. Il suo ultimo libro “filosofia per la medicina” sta aprendo una discussione importante sul ripensamento della medicina nella post-modernità.

Maurizio Bossi risiede a Milano dove si è laureato in Medicina e Chirurgia (1975). Specializzatosi in Chirurgia, dopo quindici anni di carriera ospedaliera (prima assistente quindi aiuto di chirurgia presso Ospedale Maggiore di Milano, Ospedale Fatebenefratelli), si è dedicato poi interamente alle discipline andrologiche e sessuologiche. Ha conseguito una seconda specializzazione in Andrologia nell’Ateneo Pisano (1981). Ha collaborato dal 1991 al ’96, quale professore a contratto, alle attività didattiche della Scuola di Spec. di Urologia dell’Università di Pavia e (dal 1994 al ’97) ha tenuto lezioni al corso post-universitario di sessuologia dello stesso Ateneo. In questi anni ha sempre associato l’attività clinica a quella di divulgatore con interventi radio televisivi ed editoriali. Dal 2000 ha collaborato all’Università di L’Aquila. Quindi, dal 2009, docente al Corso post-universitario di perfezionamento in sessuologia Università di Pisa. Dal 2010 si occupa esclusivamente di attività divulgativa ed educazionale nei campi culturali inerenti i suoi studi.
www.mauriziobossi.it – profbossi@libero.it

Adriana Albini é Responsabile della Ricerca Oncologica al Polo Scientifico e Tecnologico – IRCCS (Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico) MultiMedica di Milano e Sesto San Giovanni e Direttore Scientifico della Casa di Cura MultiMedica di Castellanza (VA). È stata Vice Direttore per la Ricerca dell’IST (Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro) e Responsabile del Dipartimento di Oncologia Traslazionale, Presidente della Società Italiana di Cancerologia(SIC), Past President della Società Internazionale per lo Studio della Metastasi, consigliere strategico dell’Associazione Europea Per la Ricerca sul Cancro (EACR) e rappresentante europea nel consiglio direttivo dell’associazione americana “Donne nella Ricerca sul Cancro-WICR”. Ha vinto cinque premi scientifici di cui due all’estero, uno in Germania e uno negli Stati Uniti, il premio Firenze Donna per il settore ricerca scientifica, il premio Amelia Earhart nel 2004, il premio Berlucchi nel 2007, il Premio Ippocrate Sezione “Il Ricercatore” nel 2010. Ha sviluppato nuove terapie biologiche e geniche, ed è titolare di brevetti per nuovi approcci terapeutici. Studia gli aspetti molecolari di componenti della dieta per l’attuazione di un programma di prevenzione delle malattie cronico-degenerative. È tra le prime 7 donne italiane nel mondo come numero di citazioni e tra le prime due in Cancer Research. Ha messo a punto in passato un modello di “Metastasi in provetta”, utilizzato in tutto il mondo e oggetto di una pubblicazione che conta oltre 1000 citazioni su riviste scientifiche. È iscritta all’ordine dei giornalisti e collabora con Salute di Repubblica. Ha pubblicato racconti, poesie e romanzi, tra cui “Un clone in valigia”, “Come il vento sul grano, una storia d’amore e OGM” e “La danza delle cellule immortali” per la Fratelli Frilli Editori e “Il destino dell’11 settembre” per LiberoDiScrivere.

Alberto Costa è riconosciuto a livello internazionale per il suo contributo all’avanzamento della cura dei tumori al seno. Ha anche portato idee innovative nel campo della comunicazione scientifica e dell’insegnamento in medicina e in oncologia. È Direttore Scientifico della Scuola Europea di Oncologia, Vice Presidente di ONDA- Osservatorio Nazionale per la salute della donna, membro dell’Accademia Europea degli Oncologi, Consulente dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, Consigliere del Direttore Scientifico dell’Istituto Europeo di Oncologia di Milano. Ha pubblicato numerosi articoli scientifici e divulgativi e di recente un libro con Umberto Veronesi.

Ugo Filippo Tesler si occupa di cardiochirurgia da circa cinquant’anni e ne ha vissuto l’evoluzione dalle esperienze pionieristiche dei primi anni ’60 ad oggi. Trascorse i primi anni presso l’Ospedale Maggiore di Milano – Niguarda con il Professor Renato Donatelli, poi la decennale esperienza negli Stati Uniti e, in particolare, a Houston con i Professori Michael De Bakey e Denton Cooley, quindi presso la Temple University di Filadelfia e, infine, i venticinque anni a Potenza come responsabile della Divisione di Chirurgia Cardiovascolare dell’Ospedale San Carlo. Ebbe l’opportunità di partecipare ai primi impianti di protesi valvolari cardiache eseguiti in Italia nel 1963, alle prime esperienze di by-pass aorto-coronarico, di trapianto cardiaco e del primo impianto di cuore artificiale totale, eseguiti a Houston negli anni ‘60. E’ stato componente del Comitato Tecnico-Scientifico dell’Istituto Superiore di Sanità, della ‘Commissione Nazionale per la Cardiologia e la Cardiochirurgia’ del Ministero della Sanità fin dalla sua istituzione. È Direttore della Scuola e dei Corsi di Cardiochirurgia della Fondazione e Centro ‘Ettore Majorana’ di Erice, diretti dal Professor Antonino Zichichi. È socio di numerose Società Scientifiche nazionali ed internazionali ed è Presidente della “Denton A. Cooley Cardiovascular Surgical Society” per il triennio 2009-2012. Ha pubblicato 4 monografie e oltre 80 lavori scientifici. Di recente la sua pubblicazione di un testo intitolato “Viaggio nel cuore” ed. UTET.

DOWNLOAD DOCUMENTI CORRELATI

TOP