FORGOT YOUR DETAILS?

Primo OGM umano in Cina ?

by / / Archivio, avviso pubblico, Blog

Post di Gaetano Lanza

La aspettavamo da tempo. La notizia é passata anche inosservata. Forse non é vera. O forse sí. Ma merita un cenno.

Sarebbero due gemelline di neanche un mese i primi esseri umani della storia nati in Cina con il Dna modificato, quindi OGM umani, grazie a una sofisticata e recentissima tecnica di ingegneria genetica, detta Crispr. Ad annunciarlo all’Associated Press è il ricercatore che ha condotto l’esperimento, il cinese dottor He Jiankui dell’Università di Shenzhen, in occasione di un Congresso a Honk Kong.

Cos’é la tecnica Crispr ? E’ una tecnica di ingegneria genetica di “taglia e cuci” per cui viene eliminato un gene malato e inserito al suo posto un gene sano.

Per saperne un pó di piú clicca su

http://www.educational.rai.it/materiali/file_lezioni/68588_636520834470490497.pdf

Il dottor He (nella foto in alto), che ha studiato anche in USA a Stanford, ha modificato il Dna di embrioni di sette coppie, togliendo dal loro Dna un gene che codifica per una proteina Ccr5 che altro non é che un recettore al quale si attacca il virus Hiv dell’Aids (a proposito, il primo dicembre si é celebrata la Giornata Mondiale per la Lotta contro l’Aids) per poter infettare le cellule immunitarie. Se manca questo recettore, il virus non puó agire. Nelle sette coppie che si sono sottoposte a trattamenti per la fertilità, il padre era positivo per l’Hiv (la madre no) e in questo modo si voleva proteggere i nascituri dall’infezione. Solo in una donna sulle sette donne sono stati trasferiti gli embrioni modificati. Il problema dell’Aids in Cina è molto grave, essendo la Cina tra i Paesi a piú alto tasso di questa malattia. Il dottor He ha dichiarato di averlo fatto a scopo umanitario e per dare un esempio, lasciando alla societá (scientifica ma anche umana) di decidere se procedere su questa strada.

A dire il vero la notizia non é sicura e non ci sono conferme sulle affermazioni del ricercatore.

E’ noto che i cinesi sono pionieri nelle tecniche di manipolazione del Dna e già nel 2015 avevano annunciato di avere modificato geneticamente embrioni umani, non adatti, però, a essere impiantati. Anche gli americani avevano poi autorizzato esperimenti del genere.

L’umanitá comunque é giunta al bivio. Deve decidere se continuare su questa strada. Gli scienziati e gli esperti di etica si dividono tra sostenitori e detrattori.

Il dilemma. E’ etico modificare il genoma umano, anche se a scopo benefico, come ha fatto (forse) il dottor He?

Certo, la strada é allettante. Si potrebbero prevenire e sconfiggere definitivamente piaghe della nostra specie. Quindi, cancro, diabete, aterosclerosi, invecchiamenti, Aids appunto. L’umanitá potrebbe giungere anche ad un passo dall’immortalitá.

Ma avremmo umani OGM. Umani prodotti di provetta e quindi tutti sani, belli, sempre giovani e senza chirurghi vascolari.

Ma non sarebbe forse anche un pó monotono?

 

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 + 17 =

TOP });